Contarina Spa

L’operazione, nel suo complesso, si compone di una serie di interventi che riguardano varie parti dell’impianto, in particolare si citano alcuni tra i più significativi:
– riqualificazione degli attuali corpi di fabbrica
– riqualificazione delle linee di processo impiantistico ed interventi di tipo elettromeccanico
– sistema di aspirazione e trattamento aria
– nuova palazzina uffici e spogliatoio
– impianto di climatizzazione
– riorganizzazione delle aree esterne e della viabilità
– nuovo parcheggio mezzi ed auto
– impianti per la sicurezza antincendio
– sistema di depurazione acque ed il loro scarico

Azienda Ospedaliera di Padova

L’intervento ha per oggetto la realizzazione della ristrutturazione edile ed impiantistica di:
LOTTO A1 – Clinica Pediatrica
LOTTO A2 – Divisione Ostetrica
LOTTO A3 – Policlinico Corpo Trattamenti

Azienda Ospedaliera di Modena

A seguito degli eventi sismici del 2012, l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Modena ha dovuto predisporre numerose attività di trasferimento dei reparti non più idonei alla prestazione sanitaria e la predisposizione di molteplici progetti di intervento finalizzati al ripristino ed alla messa in sicurezza dei reparti.
LOTTO 3 – Le opere riguardano prevalentemente il ripristino delle strutture esistenti ed il recupero funzionale delle stesse.
LOTTO 5 – In questo lotto d’intervento verranno realizzati 31 studi medici, 6 uffici amministrativi, 8 locali segreteria, 8 ambulatori e locali di supporto a tali ambienti.

ULSS 6 di Vicenza

L’attuale sistema Gruppo Operatorio e terapie intensive presenta un elevato grado di criticità poiché le attuali sale operatorie risalgono a circa trent’anni fa. Per questo motivo l’opera prevede interventi di ristrutturazione e ammodernamento degli impianti e attrezzature.

SAVE Spa

In questo progetto sono stati realizzati:
– una grande galleria vetrata con funzione di atrio commerciale e zona di orientamento, prima di entrare nell’area check-in
– ai lati della galleria sono state create delle sale d’attesa e zone per il ristoro

Provincia di Bolzano

L’opera è stata divisa in 2 differenti interventi:

Nuova Clinica – il complesso si sviluppa vicino al nuovo ingresso principale del nosocomio ed è disposto su 5 livelli in superficie e altri due interrati

Ampliamento Atrio Magistrale – Il futuro ingresso principale dell’ospedale è situato tra la nuova clinica e l’ospedale esistente. L’atrio formerà l’accogliente zona centrale dell’ospedale e costituirà l’asse principale di collegamento dei vari edifici.

Azienda per l’Assistenza Sanitaria n. 5 “Friuli Occidentale”

L’opera ha interessato l’adeguamento degli impianti tecnologici e delle strutture del “Corpo A” dell’Ospedale “S. Maria dei Battuti” di S. Vito al Tagliamento (PN)”, ubicato sulla testata sud del fabbricato realizzato negli anni ’70.
L’intervento ha riguardato specialmente la porzione sud del Corpo Degenze che insiste su un sedime di circa 1.800,00 mq ed è separato dal resto del Complesso Ospedaliero da un giunto tecnico.

ULSS 15 Alta Padovana

Il lavoro ha riguardato la realizzazione della nuova Piastra Emergenze dell’Ospedale di Cittadella.
L’opera consta di un corpo centrale costituito da tre piani fuori terra e due interrati, una struttura di protezione delle macchine in copertura e altri due piani aggiuntivi in elevazione. In aggiunta al corpo principale sono state realizzate ulteriori opere esterne rivolte al transito di mezzi e pedoni.

NOV – Ospedale SS. Giovanni e Paolo di Venezia

L’opera ha riguardato un’articolata riorganizzazione funzionale e riqualificazione edilizia del complesso ospedaliero SS. Giovanni e Paolo a Venezia. Il Padiglione Jona è stato l’edificio maggiormente interessato, con un intervento di completa demolizione e ricostruzione, ad eccezione del mantenimento di parte delle facciate nord e sud, ritenute meritevoli di conservazione.
Il secondo focus del progetto è stato il recupero del complesso denominato Canal Al Pianto con un intervento di consolidamento, e recupero strutturale.

Azienda Ospedaliero Universitaria di Trieste

Il presente intervento interessa un’ampia porzione del comprensorio ospedaliero di Cattinara e prevede:
– la completa riorganizzazione della viabilità interna al lotto ospedaliero e i relativi servizi a rete
– la riqualificazione dell’Ospedale Cattinara
– la riqualificazione della nuova sede dell’Ospedale Burlo Garofolo
– la realizzazione di un nuovo padiglione per servizi interaziendali
– la ristrutturazione dell’attuale poliambulatorio